lunedì 16 novembre 2009

Benefit Dallas Face Powder terra solare e blush

Pro: una polvere finissima dalla consistenza setosa, un bel colore bruno che dona quel tocco 'tutta salute' che dona a tutte.

Contro: il prezzo e la reperibilità. Insomma, i soliti difetti di Benefit.

Prezzo: 31,50€. Se la cercate su Ebay.co.uk, però, risparmierete tantissimo.

Curiosità: le polveri per il viso Benefit sono tutte da provare. E io le ho provate per voi! :-) Rimanete connesse a questo blog...

**************************************************************************************

Se non ricordo male, Dallas era il cavallo di Barbie.

E' difficile che la memoria m'inganni, quando si tratta delle dotazioni vintage della bionda bambola Mattel. Negli anni 80 ne conservavo gelosamente i cataloghi e se non vivessi a casa dei miei genitori, a cui di certo non voglio infliggere anche questo dolore, credo non mi farei problema a dragare il web in cerca di tutto ciò che all'epoca non sono riuscita a pietire abbastanza affinché mi fosse regalato. Tipo la casa di campagna, o quella col mitico ascensore in plastica gialla e le pareti di cartone disegnate con piante d'appartamento.

Se su Dallas ho qualche dubbio, ma nemmeno tanto forte, è solo perché non ho mai nutrito un forte interesse nei confronti degli accessori equini di Barbie. Non ho mai stressato troppo i parenti per ricevere Dallas, e nemmeno il cavallo di Skipper, che se non sbaglio si cambiava Dixie o giù di lì, mi interessava molto.

Questo mi porta a chiedermi come mai, invece, ho desiderato talmente tanto 'Dallas', la cipria Benefit che si propone come una via di mezzo fra il blush e la terra solare.

Tutta colpa dell'immagine à-là "Via col Vento" (uno dei miei film preferiti) sulla scatolina della collezione. Sicuramente l'allure kitsch del packaging ha avuto il suo ruolo, e forse il nome stesso di questo prodotto mi ha indotta in tentazione. Non si può uscire vivi dagli anni 80 senza provare un certo brivido (di piacere o di ribrezzo) al suono del nome 'Dallas'.

Recentemente sono abbastanza consapevole del mio pallore mortale, e non ritenendo di essere il genere di persona a cui questo colorito dona, cerco sempre di porvi rimedio con una spolveratina di blush.

Da questo punto di vista, Dallas è molto versatile: avendo una consistenza molto sottile e un colore facilmente modulabile, posso usarlo a piccoli tocchi per fare un po' di contouring, e metterne giusto un po' di più sulle guance per dare più vitalità.

Di questo prodotto mi è piaciuta molto anche la durata: non è il genere di polvere per il viso che dopo qualche ora viene 'mangiata' dalla pelle, l'effetto è duraturo e non c'è bisogno di ritoccarlo nel corso della giornata.

Il lato negativo di Dallas è che costa un bel po', e se la vostra profumeria Sephora di fiducia non dovesse trattare il marchio Benefit, non vi resta che provare online.

Questo però non è un male, in assoluto, perché su Ebay.co.uk le polveri per il viso Benefit costano molto meno.

Quelle, e forse anche i cavalli di Barbie ;-)

28 commenti:

  1. Oh, no! I cavalli di Barbie costano tantissimo! Ho un'amica collezionista che si svena ogni anno per regalarsi qualche nuovo pezzo, quindi parlo a ragion veduta.
    Ma torniamo a Dallas (eh, magari!!!).
    Mi sembra un bel prodotto, utile e versatile, con il solito insormontabile difetto: il prezzo!!!

    RispondiElimina
  2. Io amo ancora il mio Trrrob come una pazza. A me tira molto anche Dandelion e Georgia. Vediamo se me li compro.

    RispondiElimina
  3. A me Dallas,ricorda gli omonimi telefilm a puntate interminabili tipo Beautiful...Sehpora nella mia città, tiene il marchio Benefit,sono IO che ci giro "al largo", per non ridurmi a tasche vuote...;D

    RispondiElimina
  4. Ma barbie non aveva un cavallo di nome "Mistero"?

    RispondiElimina
  5. La casa di campagna ce l'avevo e l'adoravo ma quanto al cavallo non era nemmeno tra i miei di desideri. hai proprio ragione, e con te gli Afterhours che in una canzone cantavano "non si esce vivi dagli anni 80"! questo dallas qui mi attira molto, e per quanto il colorito bianco latte ultimamente sia stato molto rivalutato, sono sempre del parare che un leggero effeto Sun-kissed stia bene veramente a tutte in tutte le stagioni!

    RispondiElimina
  6. So che farà male... http://cgi.ebay.com/Vintage-Barbie-Dallas-Horse-Box-Only-1980_W0QQitemZ120487493206QQcmdZViewItemQQimsxZ20091101?IMSfp=TL091101149002r27155
    Però non costa neppure tanto...
    Anche se a me fa venire in mente il papà di tutti i serial, se non ci fosse stato "Dallas" e la famiglia Ewing non avremmo avuto tutte le soap moderne.

    Io mi sto abituando alla ultra chiara e luminosa terra della Elf... che una volta tolta ti accorgi non è poi così chiara.

    RispondiElimina
  7. Mah, non so Ster.... I polveri e il look "sun kissed" mi fanno sembrare proprio sporca :D
    Sono non solo pallida, ma anche molto sul tonalita' fredda. Ho comprato il shimmer powder di Estee Lauder quest' autunno della seria Sensous Gold. Praticamente e' come un bronzer molto leggera (e non troppo shimmer). Io sembravo proprio avere bisogno di lavarmi quando me lo mettevo. Sulla madre del mio marito da' proprio un colore di salute.

    Quindi non sono convinta che il sun kissed, anche se leggero, sta bene a tutti. E particolarmente non coi colori che fanno tutte le aziende per il bronzers e prodotti simili... Noi di colorito bianco latte, particolarmente tonalita' sul blu e rosa non abbiamo un colore sun kissed proprio come tutti.... Io all 'estate sembro avere piu' un colore "persona viva" ma mai abbronzata (molto difficile per me abbronzarmi, quasi impossibilie) :D

    E poi, secondo me non e troppo bello sembrare abbronzata all'inverno se uno non vive in un posto proprio tropico 12 mesi all anno.... Questo e' pero' certamente una questione di gusti.

    E' anche vero, che mi metto anch'io certi colori un pocino caldi sugli occhi e labbre, a volte anche guance (pesca, albicocca. Sugli occhi arancio leggerissimo...) e non mi stanno male.
    Quindi chissa' proprio la "verita' " sui colori e tonalita'...

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia il mondo di Barbie!
    Nella mansarda a casa dei miei mia cugina ed io avevamo costruito la città di Barbie...
    Unendo le forze (e i giocattoli!) avevamo: il Fashion Plaza, il super, la piscina, lo yacht, 2 camper, il motoscafo, la Ferrari, 3 case completamente arredate (fra cui la mitica casa di campagna) e persino la carrozza con un cavallo che, accarezzandogli la criniera, sbatteva gli occhioni... (oltre ad un centinaio di Barbie e relativi accessori)

    Che bei tempi e che nostalgia!
    Per quanto riguarda le terre, senza nulla togliere a questo tipo di cosmetico, non mi vedo molto con il look sun kissed, specialmente nei mesi che vanno da Ottobre a Marzo... mi sento troppo "fake"! Quindi... W il bianco naturale! :-)

    RispondiElimina
  9. io sono addicted di Georgia e Coralista, due tra i blush più favolosi di sempre, a mio parere.
    Dunque, stavo per comprare anche io questa favolosa Dallas perché mi piaceva davvero molto l'effetto sulla mia carnagione. Però ho scoperto che il fard di Barry M (che tu cara Profumissima conosci bene) nella nuonce TERRACOTTA è identico, ma costa un po' di euro meno, (anche se è verissimo che su ebay qualunque cosa della Benefit costa la metà di quello che di pagherebbe nelle nostre Sephora!)

    RispondiElimina
  10. Di Benefit è fantastica HOOLA, la terra abbronzante più naturale mai provata!

    Karys

    RispondiElimina
  11. Ciao Profumissima , Barbie che ricordi !!!!!!
    Una terra solare molto bella e anche se il prezzo è un pò alto può essere considerato anche un ottimo regalo per Natale.

    Baci

    RispondiElimina
  12. Nooo Kally, quindi mi stai dicendo che anche dopo millenni i giocattoli di Barbie costano un rene? Sniff...

    RispondiElimina
  13. Dandelion e Georgia (che ho usato proprio oggi) sono favolosi, LightPinkPearl!!!

    RispondiElimina
  14. Sai che non lo so, Cristina? Mi pare di ricordare che ci fosse anche un cavallo nero, in effetti...

    RispondiElimina
  15. Adorata Ster, avrei voluto tanto giocare con te e la casa di campagna di barbie!!! :"-( che bella, si apriva e c'erano i terrazzi, le fioriere...

    RispondiElimina
  16. Chissà se dagli USA ci vuole la dogana anche per i giocattoli, Taksya...

    RispondiElimina
  17. Alessi,a avevi pure il Fashion Plaza!!!! Io avevo... la profumeria (giuro!!!) e ricordo con affetto il coiffeur con il casco per i capelli...

    RispondiElimina
  18. Ben detto barbie! P.S. che nome adatto a questo post! :-D

    RispondiElimina
  19. Voglio assolutamente provare anche Hoola, Karys!!!

    RispondiElimina
  20. Eh, cara Casasplendente, voglio farMI tanti regali per Natale... ;-)

    RispondiElimina
  21. Temo di sì... da quel ricordo dalle ultime aste vinte per procura.

    RispondiElimina
  22. Oh io avevo il cavallo di Skipper (me lo avevano regalato ma non so il perché, visto che non mi piaceva 'sto gran ché). Sulla sua coperta c'era effettivamente scritto Dixie, però ricordo che in Italia era stato commercializzato con il nome di... siediti... Palomino! Ma povera bestia, si sarà suicidato appena fuori dalla stalla!!!
    Beh, io di cose per scurire il viso manco mi metto a parlare... però la casa di campagna di Barbie ce l'avevo... e ce l'ho ancora! (in uno scatolone in garage ;-P )
    V

    PS: Alessia, il fashion plaza l'ho sempre sognato anch'io! Solo che in camera non c'era proprio più spazio :-(

    RispondiElimina
  23. Palomino è il nome della razza del cavallo. Se non sbaglio, con l'uso, è passato anche a indicare un tipo di colore (biondo con coda e criniera di colore contrastante).

    RispondiElimina
  24. Anche Dallas è un palomino... mi sa che Barbie aveva un allevamento.
    Spero che Ken avesse qualcosa di un po' più imponente...

    RispondiElimina
  25. Eh, ragazze, quanto era chic il Fashion Plaza!
    E io sistemavo pure Ken e Alan (il moroso di Midge) al bar del piano terra... credo ci provassero con Marina (la moracciona) che avevo assunto come barista, ma non ho mai indagato... ^__^

    RispondiElimina
  26. Mi ricordo di Alan!!! Cercavo sempre di accaparrarmelo nel gioco da tavolo di Barbie!

    RispondiElimina
  27. Davvero, Kally?
    Bhe, anche io ho sempre preferito Alan al biondissimo e perfettissimo Ken...

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails